25
Agosto
2016
|
05:00
Europe/Amsterdam

UN’ALTRA LEXUS A SETTE CIFRE LA GAMMA IS SUPERA IL MILIONE DI UNITÀ VENDUTE AL MONDO

UN’ALTRA LEXUS A SETTE CIFRE: LA GAMMA IS SUPERA IL MILIONE DI UNITÀ VENDUTE AL MONDO

  • La berlina compatta di Lexus, primo modello progettato diciassette anni fa per il mercato europeo, supera il traguardo della milionesima unità venduta a livello globale.
  • La gamma IS è stata caratterizzata fin dall’inizio dall’offerta di motorizzazioni benzina e diesel e, recentemente, Hybrid. E’ stata la prima tra i vari modelli del marchio premium di Toyota a proporre il primo equipaggiamento F SPORT e una versione coupè-convertibile.

Roma - Il club delle ‘milionarie’ Lexus accoglie un nuovo iscritto: alla fine di luglio la gamma IS ha superato infatti il milione di unità vendute a livello globale. Un traguardo importante per quella che è stata la prima Lexus ad essere progettata esclusivamente per il mercato europeo, che oggi assorbe il 20% delle vendite.

Diciassette anni fa la Lexus IS nasceva con l’intento di attrarre un target di clienti più giovane, con le sue linee sportive e compatte e prestazioni eccezionali offerte dal motore 2.0 con sei cilindri in linea con trazione posteriore. Terza Lexus ad essere lanciata in Europa al seguito di LS e GS, la gamma IS è riuscita ad ampliare e consolidare la presenza del brand premium di Toyota in uno dei mercati più competitivi a livello mondiale grazie ad equipaggiamenti e livelli di affidabilità e sicurezza in linea con le straordinarie doti dinamiche e sportive della vettura. L’ottima reputazione di Lexus in termini di qualità e di servizio clienti hanno certamente aiutato la gamma IS ad accrescere l’interesse del pubblico, riuscendo così in tempi brevi ad ampliare il numero di modelli offerti con l’inserimento del potentissimo motore 3.0 e, dal 2001, della versione station wagon SportCross.

La IS è diventata nel 2005 un vero spartiacque per il brand Lexus a margine del lancio della seconda generazione al Salone dell’Auto di Ginevra: con linee ancor più distintive ed eleganti basate sulla filosofia stilistica L-finesse, il nuovo modello si è proposto come la piattaforma ideale per sperimentare nuove tendenze e offrire nuovi spunti di design. La capostipite della gamma, la IS 250 con motore benzina 2.5 V6 e cambio automatico, venne così affiancata nel 2006 dalla versione diesel, la IS 220d.

L’anno successivo il Salone di Detroit ha ospitato il lancio ufficiale della IS F, una variante altamente performante “realizzata da appassionati per gli appassionati” e la prima Lexus a sfoggiare il logo F, antesignana della RC F e GS F e ispiratrice della supercar LFA. Ogni singolo aspetto della vettura venne salutato con estremo entusiasmo, dalla performance al piacere di guida: un motore 5.0 V8 capace di sviluppare 423 cavalli con cambio ad otto marce e di raggiungere i 100 km/h in soltanto 4,8 secondi, con un picco massimo di 270 km/h. La IS F era una sportiva di razza, testata sulla Fuji Speedway in Giappone e sul circuito tedesco del Nürburgring. Una purosangue progettata con componenti dedicati, dal motore ai cerchi in lega, passando per sospensioni e trasmissione.

Versatile al punto giusto, la IS è stata sottoposta ad ulteriori affinamenti nel 2009 con l’introduzione della IS 250C, una coupè-convertibile snella e filante dotata di hardtop pieghevole in tre parti. Il sistema di cappottatura non era soltanto il più veloce sul mercato: il modello risultata accattivante tanto coperto quanto scoperto, offrendo nei due casi un comodo spazio a disposizione dei passeggeri posteriori.

L’attuale generazione, la terza del modello, ha segnato l’inizio di una nuova era con l’introduzione del sistema Lexus Hybrid Drive. Dal 2013 ad oggi la IS 300h è diventata per distacco la scelta più diffusa tra i clienti europei riuscendo a coprire il 90% delle vendite. La variante Full Hybrid assicura grande progressione ed efficienza mantenendo però intatte le qualità che dal 1999 continuano a conquistare i clienti del Vecchio Continente. Il sistema coniuga un motore benzina 2.5 quattro cilindri a ciclo Atkinson con un potente motore elettrico, a garanzia di una performance senza precedenti coadiuvata dalla fasatura di distribuzione variabile Dual VVT-i, dall’iniezione D-4S e dal sistema EGR di Lexus. Queste tecnologie assicurano consumi ed emissioni ridotti: i dati ufficiali parlano di 97 grammi di CO2 per chilometro e di 4,3 litri/100 km, fattori imprescindibili per un mercato in cui la performance ambientale e i costi di gestione rappresentano due delle principali motivazioni d’acquisto.

La IS rappresenta sempre di più un componente di spicco della gamma Lexus, presente in oltre 70 paesi nel mondo e con oltre 6.000 unità vendute ogni mese.