25
Ottobre
2023
|
07:54
Europe/Amsterdam

LEXUS AL JAPAN MOBILITY SHOW

LEXUS SVELA I CONCEPT ELETTRICI DI NUOVA GENERAZIONE E LA VISIONE DEL BRAND SUL FUTURO DELLA MOBILITA’

Riepilogo

“Pushing the Boundaries of the Electrified Experience”

  • Il Japan Mobility Show ospita l’anteprima mondiale di due concept elettrici a batteria (BEV) Lexus di nuova generazione
  • LF-ZC, concept di berlina elettrica a batteria, che anticipa un nuovo modello il cui lancio è previsto nel 2026
  • LF-ZL, un flagship concept di SUV elettrico a batteria che consente una connessione perfetta tra persone, mobilità e società
  • Piacere di guida garantito dall'integrazione di tecnologie di elettrificazione e software all'avanguardia in una piattaforma BEV di nuova generazione
  • Il nuovo sistema operativo Arene consente esperienze di guida personalizzate, intrattenimento e connettività con i servizi per migliorare lo stile di vita dei clienti
  • Il bambù utilizzato come materiale di riferimento per promuovere il riciclo delle risorse naturali e una società sempre più sostenibile

La conferenza stampa Lexus al Japan Mobility Show può essere seguita al seguente indirizzo: 

https://youtu.be/vSR0umnsCeE

Lexus presenterà in anteprima mondiale una serie di nuovi concept elettrici a batteria al Japan Mobility Show (Tokyo, 26 ottobre - 5 novembre). Con il tema "Pushing the Boundaries of the Electrified Experience", il brand offre una ricca panoramica su come massimizzerà le opportunità offerte dall'elettrificazione e dalle nuove tecnologie per garantire nuove esperienze di mobilità.

Lo stand Lexus ospiterà il debutto della LF-ZC, un concept di berlina elettrica a batteria che anticipa un nuovo modello la cui produzione è prevista nel 2026, e della LF-ZL, la visione del brand di un SUV elettrico a batteria.

Lexus è stato pioniere della tecnologia fin dalla sua fondazione nel 1989 e vanta un'orgogliosa tradizione di sfida alle convenzioni del mercato delle auto di lusso. Oggi, affermatosi come brand globale di lusso e lifestyle, continua a raccogliere la sfida di creare auto ed esperienze che superano le aspettative dei clienti.

L'obiettivo di Lexus è diventare un brand di veicoli elettrici a batteria in Europa entro il 2030 e a livello globale entro il 2035. Per raggiungere questo obiettivo, introdurrà veicoli con una struttura modulare completamente nuova, nuove tecnologie di produzione e rivedrà completamente la piattaforma software del veicolo.

Funzionalità e bellezza, senza compromessi

La prossima generazione di Lexus BEV avrà un packaging più versatile grazie al ridimensionamento e alla riduzione del peso di tutti i componenti strutturali. Inoltre, le vetture beneficeranno del costante perfezionamento della Lexus Driving Signature, che è migliorata di pari passo con l'evoluzione delle nuove tecnologie di elettrificazione. I nuovi concept incarnano la visione di Lexus di fornire BEV che presentino funzionalità e bellezza, senza compromessi.

La LF-ZC simboleggia il percorso di elettrificazione di Lexus, con le sue proporzioni slanciate, il baricentro basso, l'abitacolo spazioso e un design ricco di emozioni che fonde funzionalità ed estetica e promette un'esperienza di guida entusiasmante.

Il concept LF-ZL offre uno sguardo a un futuro in cui mobilità, persone e società possono essere perfettamente integrate. L'esperienza di guida sarà personalizzata per ogni individuo: il veicolo prenderà spunto dalle abitudini del guidatore e darà suggerimenti personalizzati per favorire un'interazione senza precedenti. Questo modello intende aiutare le persone a vivere la vita che desiderano, contribuendo positivamente alla salvaguardia dell'ambiente circostante.

Entrambi i concept sono dotati di un abitacolo intelligente completamente digitale di nuova generazione che offre un accesso intuitivo e rapido ai comandi essenziali in un ambiente di guida coinvolgente. Il nuovo software di interfaccia Arene OS consentirà di aggiornare progressivamente le funzioni per tenere il passo con l'evoluzione dei sistemi di sicurezza e delle funzioni multimediali.

Prestazioni di guida

Nello sviluppo dei BEV di prossima generazione, Lexus cerca di migliorare il piacere dell'esperienza di guida, facendo sentire il guidatore un tutt'uno con il veicolo. Ciò include lo sfruttamento delle caratteristiche intrinseche dei BEV e l'aggiunta del controllo della forza motrice, con il sistema di trazione integrale DIRECT4 (presente sull'attuale RZ 450e) e grazie al controllo intuitivo e lineare di un sistema steer-by-wire.

Con l'evoluzione del sistema operativo Arene, Lexus si impegna anche a fornire un'esperienza di guida personalizzata per ogni individuo, concentrandosi sull'equilibrio ideale di accelerazione, sterzata e frenata. L'obiettivo è creare il veicolo “perfetto” per ogni cliente attraverso una sinergia di hardware e software.

Design esterno: “Semplicità provocatoria”

Il tema design degli esterni, noto come “Provocative Simplicity”, rappresenta un'evoluzione dell'identità unica di Lexus, incentrata su una presenza provocatoria e su un design raffinato. Dando la priorità alle prestazioni aerodinamiche e incorporando caratteristiche ed elementi distintivi specifici per i BEV, i designers hanno cercato di ottenere una forma accattivante, compatta e ribassata che crea immediatamente un forte impatto emotivo.

Il concept mostra una silhouette slanciata che si estende dal cofano ribassato, attraverso l'abitacolo affusolato verso la parte posteriore. I passaruota posteriori svasati sono accentuati, per offrire un equilibrio tra prestazioni aerodinamiche e ampiezza dell'assetto.

Il design della carrozzeria a clessidra si estende dalla parte anteriore dell’auto proseguendo senza soluzione di continuità lungo i lati del veicolo fino al paraurti posteriore.

Gli elementi funzionali sono stati trasformati in caratteristiche distintive, con l'integrazione di componenti aerodinamici come le prese d'aria. Il risultato è un design emotivamente coinvolgente che offre prestazioni aerodinamiche senza compromessi.

Cockpit intelligente completamente digitalizzato

Il posizionamento dei passeggeri anteriori in posizione bassa e avanzata crea un senso di spaziosità nell'abitacolo. Il pavimento completamente piatto e il tetto panoramico aggiungono un'ampiezza superiore, dando vita a un design interno inaspettatamente aperto.

Le funzioni che prima erano distribuite su un’ampia area dell’abitacolo sono state concentrate su pad digitali a portata di mano del guidatore. Le funzioni operative come il cambio, i sistemi di sicurezza e assistenza alla guida (ADAS) e la selezione della modalità di guida si trovano sul pad di sinistra, mentre le funzioni come audio, climatizzatore, telefono e funzioni AI sono raggruppate sulla destra.

Il principio “occhi sulla strada” è supportato da uno strumento che migliora la visibilità e che proietta le informazioni sul parabrezza come un head-up display. I veicoli sono inoltre dotati di specchietti laterali digitali, che riducono al minimo gli spostamenti della testa del guidatore per monitorare l’ambiente circostante, favorendo la concentrazione sulla guida.

Un monitor ultra-wide lato del passeggero anteriore può essere utilizzato come piattaforma per l'intrattenimento e altre applicazioni di mobilità.

Bamboo CMF Concept

Il Bamboo CMF Concept1 è stato presentato al Japan Mobility Show per illustrare gli sforzi di Lexus sull’utilizzo circolare delle risorse e allo stesso tempo per offrire ai clienti una nuova esperienza a bordo in un design sofisticato e lussuoso.

In linea con la filosofia di Lexus, il bambù è il materiale distintivo, che rappresenta l’impegno per il riciclo efficiente di preziose risorse naturali. Il bambù raggiunge un equilibrio tra crescita rapida, significativa capacità di assorbimento di CO2 e una bellezza che dura nel tempo che lo ha visto utilizzato come materiale per l’edilizia e l’artigianato giapponese per secoli.

Sono state utilizzate diverse tecniche per incorporare il bambù nel design del CMF Concept per raggiungere un nuovo livello di lusso e bellezza. Ad esempio, fibre di bambù e tessuti vengono utilizzati per elementi decorativi che interagiscono con la luce ambientale.

Le caratteristiche dei BEV di prossima generazione offrono prestazioni superiori

Senza la necessità di un vano motore, le prestazioni aerodinamiche e l'estetica del design sono state bilanciate con un coefficiente di resistenza aerodinamica (Cd) migliorato. Il cofano e il portellone bassi consentono un campo visivo ampio e senza precedenti dall'interno dell'auto.

L'obiettivo è aumentare l'autonomia attraverso una migliore aerodinamica e una riduzione del peso, migliorando l'efficienza del veicolo e le prestazioni della batteria.

Il posizionamento della batteria contribuisce ad aumentare la flessibilità del design dei veicoli, con una silhouette più attraente. Inoltre, offre un baricentro basso capace di migliorare la dinamica di guida. Infine, l'elevata densità energetica è ottenuta semplificando e compattando la struttura della batteria.

Lo scopo è rassicurare gli automobilisti sull'autonomia della propria auto e aiutarli a godersi la guida, sia che si tratti di un tragitto urbano o di un viaggio a lunga percorrenza.

Customizzazione avanzata per creare un veicolo davvero personalizzato

Il sistema di riconoscimento vocale di nuova generazione utilizzerà la tecnologia dell'intelligenza artificiale (AI) per fornire un servizio analogo al parlare ad un assistente attento e professionale, con una risposta rapida ai comandi e suggerimenti utili e flessibili. Utilizzando funzioni di autoapprendimento per la personalizzazione del software, il veicolo applicherà automaticamente le impostazioni personalizzate ottimali per ogni cliente, ogni volta che l'auto viene guidata.

Superando le prestazioni degli strumenti di navigazione convenzionali, il sistema suggerisce percorsi e modalità di guida in linea con le preferenze del guidatore, in base alle sue abitudini quotidiane e al suo stato d'animo.

L'adozione del nuovo sistema operativo Arene avrà un impatto senza precedenti sulle dinamiche di guida dei veicoli. Sarà in grado di replicare in un unico veicolo le caratteristiche di guida, i suoni e i movimenti associate a diversi tipi di auto, in modo che il guidatore possa personalizzare l'esperienza di guida in base alle proprie preferenze personali.

La combinazione di steer-by-wire e aggiornamenti software over-the-air (OTA) consentirà di portare nel mondo reale le impostazioni del veicolo dallo spazio virtuale. I clienti possono partecipare agli e-sports utilizzando la tecnologia steer-by-wire del proprio veicolo e poi implementare le impostazioni preferite tramite OTA per sperimentarle nella guida reale.

Nuova struttura modulare

I BEV di prossima generazione Lexus saranno dotati una nuova struttura modulare che divide la carrozzeria del veicolo in tre parti: anteriore, centrale e posteriore. Ciò sarà reso possibile dal gigacasting, un processo che garantirà una maggiore libertà di sviluppo. 

Il posizionamento della batteria nella sezione centrale garantisce che non vi siano effetti strutturali sulla parte anteriore e posteriore. Consente inoltre una semplice integrazione dei progressi nella tecnologia delle batterie, rendendo lo sviluppo futuro più semplice.

Il processo di produzione utilizzerà una catena di montaggio a guida autonoma, dove le auto si muoveranno autonomamente attraverso ogni fase del processo di produzione. Il veicolo può muoversi da solo, utilizzando solo la batteria, il motore, le ruote e i componenti del terminale wireless. L’eliminazione dei nastri trasportatori dalla linea di produzione consentirà layout di fabbrica più flessibili, ridurrà i tempi di consegna di consegna e permetterà di risparmiare sui costi di produzione.

Il concept flagship LF-ZL suggerisce il potenziale futuro dei BEV

La LF-ZL indica un futuro modello di punta di Lexus, offrendo un'esperienza di possesso prestigiosa al di là dell'auto, grazie all'innovazione dell'architettura BEV di prossima generazione e al miglioramento del nuovo software Arene OS. L'abitacolo risulta spazioso e rilassante, sfruttando la libertà del packaging specifico per i BEV e ottimizzando lo spazio interno. La tecnologia è applicata per rendere le tradizionali funzioni Omotenashi ancora più avanzate e garantire l'esperienza a bordo ancor più piacevole.

Sfruttando tutte le capacità di Arene OS, Lexus creerà un'integrazione avanzata delle informazioni che apprende, capace di anticipare le esigenze del guidatore, dando vita a un'esperienza di mobilità personalizzata. Inoltre, genera un nuovo valore esperienziale consentendo l'interazione con una serie di infrastrutture e servizi sociali. Grazie all'Interactive Reality in Motion, i sensori di bordo lavorano in combinazione con i dati digitali dell'ambiente circostante all’auto. Ad esempio, quando i guidatori indicano oggetti o luoghi di interesse durante il viaggio, il display dell'auto fornisce prontamente informazioni insieme a una guida vocale, migliorando la connessione interattiva tra le persone e le loro auto. Ciò consente una perfetta integrazione del veicolo con la vita dei clienti.

LF-ZC specifiche generali3

Lunghezza

4,750mm

Larghezza

1,880 mm

Altezza

1,390 mm

Passo

2,890 mm

Autonomia

1,000 km (target)

Coefficiente Cd

Meno di 0.2 (target)

LF-ZL specifiche generali

Lunghezza5,300 mm
Larghezza2,200 mm
Altezza1,700 mm
Passo3,35 mm

 

1 CMF – Colour, Material Finish, a rappresentanza degli elementi di design nella produzione automobilistica.

2 Concept per una piattaforma di esperienza di realtà interattiva. L'obiettivo è collegare le informazioni possedute dall'auto con le informazioni digitali provenienti dall'ambiente circostante, combinando i dati provenienti dalle mappe e dalle telecamere dei veicoli con la funzionalità di chat AI e il riconoscimento vocale in auto.

3 Vettura in esposizione.